Info ed ordini telefonici0575 172 0101

  • Italiano
  • English
  • Franais

Perchè il bracciale tennis si chiama così?

Non accade molto spesso che un gioiello prenda il nome a seguito di uno spiacevole inconveniente, ma questo è il caso del bracciale Tennis.

La tennista Chris Evert cui è collegato il nome tennis   Un bracciale tennis da 4.5 carati
     

 

Era il 1987 quando per via dell'improvvisa apertura della chiusura la famosa tennista americana Chris Evert perse un costoso bracciale formato da una unica fila di diamanti durante un match degli US Open. La Evert chiese quindi al giudice di gara di poter sospendere l'incontro finchè il prezioso gioiello non fosse stato recuperato e così infatti andò.

Da quel giorno, quel particolare tipo di gioiello costituito da una unica fila ininterrotta di diamanti (persino la chiusura ne è ricoperta) fu chiamato bracciale tennis.

Fortunatamente le chiusure di oggi sono molto più robuste ed hanno un meccanismo di sicurezza proprio per evitare l'apertura accidentale.

Il bracciale Tennis è entrato di diritto tra i gioielli più apprezzati dalle donne di tutto il mondo. Raffinato, sobrio ed estremamente elegante, un bracciale tennis è anche un capolavoro di maestria orafa. Nei tennis da un carato un centinaio di diamanti da circa un punto ciascuno sono incassati in altrettanti castoni perfettamente allineati. I castoni devono avere la giusta rigidità pur risultando morbidi e snodati al punto giusto.

Nei bracciali di caratura maggiore il numero di pietre diminuisce, ma aumenta sensibilmente la dimensione di ciascun diamante. In un tennis i diamanti sono selezionati con estrema cura relativamente a colore e purezza e devono essere ben calibrati per allinearsi perfettamente una volta incassati nei castoni.

Vedi i nostri bracciali tennis montati in oro bianco 750.

.

Commenti