Info ed ordini telefonici0575 172 0101

  • Italiano
  • English
  • Franais

Costo di un diamante al carato

Diamante D-IF Prezzo diamante F-VS1

Un carato è un peso significativo nel mondo dei diamanti. Una specie di soglia psicologica, un punto d'arrivo per molti e di partenza per pochi fortunati. Un carato equivale a 0,20 grammi, un peso modestissimo che può valere una fortuna.
Ma quanto costa un diamante da 1 carato?

La domanda come si può intuire ha una sola risposta: Dipende.

Osservando i due diamanti nella foto infatti si può vedere che pur essendo apparentemente identici hanno caratteristiche che li rendono molto diversi da un punto di vista qualitativo e, di conseguenza, anche da quello strettamente economico.

Prezzi diamanti con colore, purezza e taglio ideali per anello solitario.
Scegli il diamante perfetto per un solitario

Scegli ed acquista il tuo diamante tra migliaia di pietre certificate con disponibilità garantita aggiornata in tempo reale dalla borsa di Anversa ad una quotazione diamanti con sconti fino al 30-40% rispetto alla gioielleria.

Scarica l'app gratuita per trovare il diamante ideale:
scarica l'app diamanti per android
scarica l'app diamanti per IOS

Molti utenti del blog ci chiedono di valutare a distanza un proprio diamante. Purtroppo non è possibile valutare un diamante senza eseguire un'accurata perizia della pietra.
Per proporre in vendita un diamante (con o senza certificato) fare riferimento a questa pagina: vendere un diamante usato

Il diamante a destra (riquadro rosso) è una pietra da 1 carato esatto colore F, purezza Vs1. Un diamante perfettamente bilanciato per fare un anello solitario, una collana punto luce o degli orecchini. Salire di colore e purezza porterebbe benefici trascurabili a fronte di un sensibile aumento di costo.

Il diamante a sinistra invece (riquadro verde) ha caratteristiche ancora più elevate. Si tratta di una pietra colore D e purezza IF, ovvero il massimo grado rispettivamente nel colore e nella purezza. Praticamente il top assoluto del pregio in fatto di diamanti, anche se a nostro avviso non necessariamente la pietra ideale per investimento. A proposito, il laboratorio HRD chiama la purezza IF (Internally Flawless) come LC (Loupe Clean)

Il primo è un diamante quotato intorno a €9.000 mentre il prezzo del D-IF è di circa €20.000 stando alla quotazione rapaport attuale convertita in euro, ricordiamo infatti che il listino rapaport quota il prezzo dei diamanti in dollari per carato e non tiene conto dell'Iva che però va aggiunta al prezzo finale così come avviene per qualsiasi altro bene di consumo.

In sostanza, mentre il diamante F-Vs1 è sicuramente un'ottima scelta per la realizzazione di un gioiello, il D-IF risulta inutilmente alto per questo scopo ed è preferibile acquistarlo per investimeno o come bene rifugio, da conservare sigillato in blister ed un giorno regalarlo ai propri figli.

Insomma, due pietre apparentemente identiche, ma con prezzi così diversi ci danno l'idea di come sia importante che le caratteristiche di un diamante siano certificate da un laboratorio indipendente di primaria importanza (qui volevamo arrivare...). Anche un solo grado in più o in meno su colore e purezza infatti si traduce in una consistente differenza in valore diamanti.

10 Responses to Costo di un diamante al carato

  • 18carati

    In questo articolo parliamo di diamanti bianchi, diamanti colorati (fancy) è tutta un'altra storia, che affronteremo prossimamente.

  • Giuseppe
    Giuseppe il 3 Gennaio 2016 at 18:47 said:

    Salve, ho un diamante blu zaffiro 0,12 ct , colore diamante H-I , purezza SI1-SI2 . Quanto può valere? Grazie

  • 18carati

    Salve Ilaria,
    Sarebbe bello poter valutare un diamante così, al volo, dati colore, purezza e caratura. Purtroppo (o per fortuna) non è così semplice. Occorre innanzitutto stabilire che colore e purezza siano realmente quelli (se non c’è una certificazione attendibile). Eventuali certificazioni non internazionali o redatte da chi ha venduto il diamante non possono essere prese per buone senza verifica.
    Inoltre va verificato il taglio che non è meno importante di colore e purezza. Pietre tagliate male (capita talvolta con diamanti tagliati oltre 10/15 anni fa) sono fortemente penalizzati dal mercato e possono valere anche un 50% in meno di una pietra ben tagliata.
    Insomma, la pietra va vista per bene per poter attribuire un valore.
    Saluti

  • ilaria
    ilaria il 2 Gennaio 2016 at 03:23 said:

    Salve, ho un diamante di 2 carati tondo colore E VS1. Quanto può valere?

  • 18carati

    Salve Luigi,
    La quotazione rapaport per questo diamante (se non ha fluorescenza) è attualmente di circa 4.200 euro.

  • luigi
    luigi il 30 Dicembre 2015 at 23:53 said:

    salve ,io ho un diamante certificato IGI, colore D , IF , ex-ex-ex da 0,54 carati.
    che valore può avere ? grazie
    luigi

  • 18carati

    Salve Francesco,
    Non basta il colore, per determinare il valore di un diamante occorre sapere almeno colore e purezza reali. Altre alla caratura ovviamente.

  • Francesco
    Francesco il 8 Ottobre 2014 at 22:26 said:

    Vorrei conoscere il valore di un brillante di colore F pari a 0,32 ct.

  • 18carati

    Dipende. Innanzitutto da colore e purezza reali che vanno verificate se non c'è una certificazione attendibile (IGI, GIA o HRD).
    In secondo luogo dal taglio, e dalle altre caratteristiche perchè solo caratura, colore e purezza non bastano a definire il valore di un diamante.
    In ultimo una considerazione: I1 è una purezza bassa, con inclusioni visibili anche ad occhio nudo, quindi non particolarmente pregiato ne costoso.

  • VANIA

    UN DIAMANTE 1.32 G I1 CHE VALORE PUO AVERE????

Commenti